Barefoot Running

Il Barefoot Running è una pratica antica, ma riscoperta ultimamente grazie al Best Seller "Born to Run"

Nello specifico Born to Run non parla esplicitamente di corsa a piedi nudi, ma parla dei Tarahumara, un popolo nativo nel Copper Canyon del Messico, corridori noti per correre con dei particoloari sandali artigianali chiamati "Huaraches". 

Ma cosa centra il Barefoot Running con i Tarahumara?

I Thamahuara sono personaggi affascinanti in grado di correre centinaia di chilometri su terreni davvero imprevi, con dei sandali sottilissimi senza accusare alcun dolore, e con una postura perfetta e fiera, uno stile di corsa che gli occidentali non immaginavano, uno stile di corsa nuovo: il vero Barefoot Running è nato da questa tribù. Nel libro si parla di questa tribù e dell' Ultramaratona tenutasi proprio nel Copper Canyon, un'emozionante lettura anche per chi non pratica il running, che parla di personaggi insoliti, ma una bibbia per i veri runners praticanti.

Appena uscito il libro seguirono una serie di articoli giornalistici e ricerche scientifiche sul Barefoot Running, o chiamata il italia corsa Barefoot o minimalista. Numerosi studi hanno confermato che le scarpe con un rialzo sul tallone o qualsiasi altra modifica  alterano l'appoggio del piede, ed inevitabilmente creano un forte squilibrio su tutto il movimento corporeo, causando parecchi infortuni soprattutto al ginocchio, inoltre qualsiasi scarpa da running ammortizzata crea un maggiore inarcamento sulla bassa schiena, basti pernsare ad una donna con i tacchi, le scarpe con il taccono producono esattamente la stessa postura di una scarpa ammortizzata con un tallone molto alto, questa immagine ci può chiarire qualche dubbio.

Barefoot Running

I corridori che corrono con scarpe ammortizzate tendono a dare un grande impatto ripetuto sul tallone, creando una forte sollecitazione sul ginocchio e sulla bassa schiena; proprio per la posizione di cui parlavamo prima, invece i corridori che corrono con scarpe barefoot o scalzi si appoggiano sulla parte centrale, che è il punto più vicino al fulcro del corpo non creando sollecitazioni che alterano gli equilibri osseo-muscolari del corpo. 

Come e perchè sono nate le scape minimaliste per il Barefoot Running?

Da sempre l'uomo ha corso e camminato scalzo, ma con la civilizzazione e urbanizzazione, anche i puritani del Barefoot Running nella maggior parte dei casi hanno bisogno di qualcosa che isoli la pianta del piede dal terreno. Da qui sono nate le scarpe minimaliste - scarpe con suola minima e con 0 drop di differenziale tra tallone a avampiede - sono le calzature che più si avvicinano alla vera essenza della corsa a piedi nudi. Se vuoi iniziare a correre con scarpe minimaliste contattaci telefonicamente, inoltre se vuoi sapere come iniziare la transizione dalle scarpe ammortizzate alla scarpe minimaliste leggi qui.

Se non uso scarpe ammortizzate, non mi faccio male quando corro?

Chiaramente non è tutto oro quello che luccica, innanzitutto se abbiamo particolari problemi posturali chiediamo ad uno specialista se è il caso di iniziare a correre con scarpe minimaliste, il mio consiglio è di sentire più pareri possibili, anche perchè su questo aspetto ci sono scuole di pensiero diverse. La risposta alla domanda precendente è che il piede è in grado senza nessun aiuto di attutire l'impatto sul terreno con l'arco plantare, ovviamente la transizione non è istantanea e necessita di un graduale adattamente al cambio di approccio alla corsa. Se vuoi approfondire sul significato del Barefoot clicca qui

Voglio provare subito il Barefoot Running, come posso fare?

Prima di iniziare a correre con scarpe non ammortizzate ti consiglio di iniare a camminare a piedi nudi il più tempo possibile, riscoprirai delle senzazioni che non provavi da tempo. Dopo potrai iniziare ad alternare nella corsa le tue scarpe ammortizzate con delle scarpe minimaliste o scalzo se corri in spiaggia o su una superficie morbida erbosa. Se vuoi approfondire qualsiasi argomento riguardante il Barefoot Running, e vuoi un consiglio sulle scarpe da acquistare segui attentamente il nostro Blog

Spero di essere stato utile con questa guida...buona corsa

Pietro De Gennaro